0

Oggi, senza dubbio, il concetto di lusso è profondamente cambiato rispetto al passato. Ma cosa è cambiato esattamente? In primo luogo, ciò che viene percepito come lusso! Fino a pochi anni fa, infatti, il turismo di lusso era sinonimo di opulenza e magnificenza, l’essere “serviti e riveriti”, di un momento di vita che, seppur ricco di comfort e relax, finiva con l’offrire un’esperienza standardizzata, ripetitiva, anonima. Oggi le preferenze si sono progressivamente spostate, per una serie di motivazioni e condizioni geopolitiche, verso scelte che senza dubbio ruotano intorno alla realizzazione personale, abbracciando attività e forme di incontri con cui ci si possa sentire “diversi”, cambiati, arricchiti di valori autentici. In tal senso cambia anche, e soprattutto, il valore che diamo al nostro tempo libero. Dopo mesi, o un anno di lavoro, quanto conta per lei coltivare al meglio il suo tempo libero? Cosa cerca da un viaggio? Cosa la ispira e, soprattutto, cosa ritiene che oggi, in un mondo fatto di rumore, globalizzazione, ritmi frenetici, cibi confezionati… possa essere un lusso? Tutte queste domande hanno contribuito a concepire una nuova idea di turismo, il turismo esperienziale, che si è fatto strada in modo sempre più deciso fino a definire il turismo di lusso di oggi.

Se il suo viaggio deve essere per lei un percorso, una porta verso storie autentiche, in grado di stupirla ed emozionarla, allora la Sua idea di viaggio si basa sul turismo esperienziale. Questa è anche la nostra idea di viaggio ed è quello che vogliamo trasmettere a tutti coloro che, curiosi, intraprendono un nuovo itinerario. La mission di New Arcadia è sintonizzarsi perfettamente con questa tipologia di viaggiatori, proponendo loro di aprire una porta verso storie autentiche, in grado di stupire ed emozionare e garantendo loro una  profonda connessione (e un collegamento) con “l’anima dei luoghi”. Noi trasformiamo i viaggiatori da “forestieri” ad “esploratori di nuove culture e tradizioni”. Ecco perché il nostro motto è “Let’s taste the experience”

Che cos’è il turismo esperienziale

L’esperienza è la nuova frontiera del lusso. Il concetto di lusso nel settore del turismo oggi non è più associato al prodotto in sé, quanto a tutto ciò che lo circonda. La destinazione, così come lo stesso hotel, passa in secondo piano. Ciò che davvero conta per l’ospite è vivere un’esperienza esclusiva, unica, intima, che lo ponga al centro della vacanza, che lo arricchisca emotivamente e lo faccia sentire il vero protagonista. Non confonda il turismo esperienziale con lo Slow Tourism, il turismo lento, di cui forse avrà sentito parlare, nonostante molti addetti ai lavori siano portati a mettere entrambi sullo stesso piano. Infatti, lo Slow Tourism trova maggiori affinità con il turismo sostenibile e responsabile, condividendone i valori di tutela delle tradizioni, della cultura e dell’ambiente. Quando parliamo, invece, di turismo esperienziale, al primo posto poniamo l’esperienza in grado di suscitare una forte emozione in lei e nelle persone a lei più vicine, con le quali ha deciso di condividere un’avventura. Un’ autentica attività di turismo esperienziale Le consentirà di entrare in contatto con le tradizioni, la storia e le persone della destinazione scelta.

Questo è uno dei motivi principali per cui il turismo esperienziale è sempre più spesso associato allo storytelling, l’arte del raccontare la storia di un brand, un’azienda, una persona, basando il proprio racconto su un messaggio empatico e trasmettendo forti emozioni.

Sono molteplici gli esempi di turismo esperienziale che possiamo indicarle, ognuno appartenente a una sfera diversa. Il turismo enogastronomico con originali “cooking class”, ad esempio, dove al centro della scuola di cucina non c’è soltanto lei come ospite ma anche i piatti tipici locali e la loro storia che potrà arricchire le sue conoscenze in materia in modo del tutto inedito. Oppure, il turismo naturalistico e le sue attività, tra cui il trekking urbano, escursioni in bici (cicloturismo) o in barca: un turismo esperienziale che ha senz’altro modo di incontrare i suoi gusti. Tutto questo senza naturalmente perdere di vista un elemento fondamentale: l’unicità dell’esperienza, che deve essere cucita su misura per ciascun turista.

La tradizione si fonde all’innovazione

Tradizione e innovazione sono altri due fattori imprescindibili del turismo esperienziale. A questo proposito, occorre sottolineare l’importanza della valorizzazione delle tradizioni locali, che prevede un coinvolgimento diretto e attivo della comunità, la sola a essere custode del carattere di un luogo, identificato anche con il termine “Genius Loci”. Non dovrà più porsi il problema su dove voglia andare, ma quale esperienza lei desideri vivere. Un cambio di paradigma rivoluzionario rispetto al passato, quando le agenzie turistiche vendevano ogni anno milioni di pacchetti standard.

Oggi potrà vivere la Sua vacanza come arricchimento personale, un’opportunità per fare la conoscenza di culture e realtà nuove, con l’obiettivo di imparare qualcosa di diverso. Il suo “viaggio” non servirà soltanto a tornare a casa rilassato e riposato, ma anche arricchito, soddisfatto e, soprattutto, cambiato.

In questo senso, anche il Made in Italy oggi si sta reinventando. Ora il focus dell’eccellenza si sta spostando sempre più sull’esperienza e sulla relazione, entrambe pensate per lei. Noi di New Arcadia siamo pronti a offrirle tutto questo, anticipando e superando le Sue aspettative.

Leave a Reply

New Arcadia

Via Michelangelo Schipa, 44
80122 Napoli NA

T: (+39) 347 935 1093
E: hello@newarcadia.eu